Friday, 24 May 2013

Day #108

Three little thoughts about today, because I'm pretty tired and I crave for my bed at the moment.

Thought #1 - You know how you always think of 'midnight snacks' as something they do only in movies or you do only when wasting yourself on alcohol with friends? Well, it's just past midnight and I finished the pasta they made for me at the restaurant barely 10 minutes ago - yes, the pasta came with bacon. yes, I asked for it. Working in a restaurant does mess up your eating time. Big time.

Thought #2 - Let's bust some stereotypes now: a young lady of 21 who spends all the day drinking tea, wrapped in her fleece blanket, reading, IS NOT a sad and lonely person. She's just damn cold and sick of the rain and might be grumpy for reasons completely unrelated to PMS. Just checked the Wikipedia page, by the way, and nearly spilled my tea when I read the bit about the 'high caffeine intake'.

Thought #3 - I hate it when at the restaurant Fridays are as busy as a regular Saturday. Today was hell, and there was no Tunda to help out. Davina appreciates that I'm making an effort in calming down and not panicking, but says I still have a long way to go. I am so not looking forward to tomorrow: double shift, lunch AND dinner. Somebody rescue me!

WHAT?!?! By the time I finished writing this, it's already 1:20AM?!? I'm either the slowest typer ever existed or the World's biggest procrastinator. I have a feeling I might be closest to the latter scenario or a merry combination of the two.

Tre piccoli pensieri sulla giornata di oggi, perché sono parecchio stanca e voglio il mio letto.
Pensiero #1 - Avete presente il classico 'spuntino di mezzanotte'? Quello che si vede in tutti i film, e che di necessità, diventa virtù nelle serate alcoliche con gli amici? Bè, è da poco - era, al momento in cui stavo scrivendo la parte in Inglese, adesso è parecchio più tardi - passata la mezzanotte e io ho finito poco meno di 10 minuti fa di mangiare la pasta che mi hanno preparato al ristorante. Sì, la pasta era col bacon. Sì, ho chiesto io che me la facessero così. Lavorare in un ristorante manda un attimo a quel paese i normali orari dei pasti.

Pensiero #2 - Sfatiamo qualche stereotipo ora: una ragazza di 21 anni che decide di passare la giornata a bere tè, avvolta in una coperta di pile rosa a leggere, NON è triste e disperatamente sola. Ha solo un freddo cane e ne ha abbastanza della pioggia e potrebbe avere le scatole girate per motivi in nessun modo riconducibili alla sindrome pre-mestruale. A proposito, la pagina di Wikipedia in Inglese sulla SPM fa terrorismo psicologico elencando 'eccessivo consumo di caffeina' tra i fattori rischio.

Pensiero #3 - Odio quando il ristorante di Venerdì è pieno quanto un sabato. Oggi è stata dura e non c'era neanche Tunda in sala con me e Kyle. Davina dice di apprezzare lo sforzo che sto facendo di calmarmi e non andare nel panico quando siamo stra pieni, ma dice anche che mi manca ancora parecchio per mantenere la pace interiore anche quando il ristorante è un inferno. Non ho per niente voglia di affrontare il doppio turno di domani, pranzo e cena. Si salvi chi può!

Cosa?! Sono già le due meno dieci?!? Uff.. sono tipo la più lenta della storia a battere al computer oppure la più grande procrastinatrice al mondo. Sono più propensa a dire la seconda anche se potrebbe benissimo essere una felice via di mezzo tra i due.