Sunday, 10 March 2013

Day #33

Second and last day of the conference I attended this weekend. It was good.
It began with a Worship given it was Sunday. I thought they would hold a Service, but that was my mistake, it was more like catechism. We did sing Shout to the Lord - which is one of my favourite Service song ever - though, so that was good. It didn't hurt and Skip Ross (aka Ken the Minister) said nice things.

So, what I forgot to tell you about Mr. Ross is that he has such a weird laughter. I mean, his whole face wrinkles and he beams like hell but NO SOUND escapes his mouth. He has such a silent laugh!! Sometimes he'd snort, as if he were trying to take a breath to laugh even harder but not a single 'AH' would come out!!! Unbelievable! I mean, you look at him laughing and for the first couple of times you are like 'WTFish! What is wrong with him?!' but eventually it gets under your skin and just looking at that tiny plastic-faced man laughing makes you crack up as well!
He's really an awesome speaker, knows all the tricks to get the attention of the audience and the things he says not only make sense, but are really helpful, they make you think, you know.
I took down notes today as well. I especially loved it when he quoted - actually read it all - Oh, The Places You'll Go by Dr. Seuss. Here are some bits that I love to no end:
Congratulations!
Today is your day.
You're off to Great Places!
You're off and away!

You have brains in your head.
You have feet in your shoes.
You can steer yourself
any direction you choose.
You are on your own. And you know what you know.
And YOU are the guy who'll decide where to go.
and then:
Out there things can happen,
and frequently do
to people as brainy
and footsy as you.

And when things start to happen,
don't worry. Don't stew.
Just go right along.
You'll start happening too.

OH!
THE PLACES YOU WILL GO!
or better:
Fame! You'll be famous as famous can be,
with the whole wide world watching you win on TV.

Except when they don't.
Because, sometimes, they won't.

I'm afraid that some times
you'll play lonely games too.
Games you can't win,
'cause you'll play against you.
Oh, well, just go and check out the whole thing! Just a last bit, because it really worths while knowing:
Step with care and great tact
and remember that Life's
a Great Balancing Act.
Secondo e ultimo giorno della conferenza che ho seguito questo weekend. È stato bello.
È cominciato con una specie di adorazione, o almeno il programma la spacciava per tale, dato che era domenica. In realtà si è rivelata essere una specie di catechismo. Abbiamo però cantato la versione inglese di Popoli Tutti - che è tipo una delle mie canzoni di Chiesa preferite - quindi direi che non poteva andare meglio! Anzi, Skip Ross ha oltretutto detto cose belle.
Allora, una delle cose che non vi ho ancora detto su Mr. Ross è che ha una risata che è tutto un programma! Nel senso, gli si accartoccia la faccia in miliardi di rughe, un sorriso esagerato gli si apre sulle labbra, ma NON ESCE UN SUONO NEANCHE A PAGARLO! Ha la risata muta! A volte se ne esce con un rantolo, come se stesse cercando altra aria per ridere meglio, ma neanche un 'ah' gli scappa dalla bocca! Incredibile! Cioè, lo vedi ridere e per le prime volte lo guardi storto e ti chiedi che problemi abbia nella vita, poi però dopo un po' ti ci abitui e finisci a ridere più per la sua risata che per la battuta in sé stessa!È un oratore fantastico, sa esattamente tutti i trucchi per far pendere l'assemblea dalle sue labbra, e le cose che dice, non solo hanno senso, ma oltretutto sono anche parecchio utili, ti fanno riflettere.
Ho preso appunti anche oggi, ma una delle mie parti preferite è stata quando si è messo a citare - e ha finito per leggere - una delle poesie del Dr. Seuss che purtroppo non è mai stata tradotta in italiano. Il titolo Inglese tradotto letteralmente in Italiano sarebbe Oh Sai, I Posti Dove Andrai. Si tratta del classico libro per bambini, che però viene regalato a quasi tutti quelli che si diplomano o si laureano, perché parla delle cose fantastiche che capiteranno nella vita, ma anche di quei momenti meno piacevoli, dai quali bisogna uscire, di fama e fortuna, ma anche di sfide con se stessi e di mostri che attendono negli angoli bui. È tutto in rima, come da tradizione nelle poesie del Dr. Seuss, e quindi mi risulta decisamente troppo impegnativo tradurvi in rima le citazioni che ho riportato in Inglese qui sopra a quest'ora della notte. Fa però più o meno così:
Congratulazioni!
Oggi è il tuo giorno.

Sei alla volta di Posti Importanti!
Parti, scansati di torno!

Hai cervello nella testa
e piedi nelle scarpe,
scegli,
puoi andare da qualsiasi parte.
Sei da solo. E sai quello che sai.
TU sei quello che decide dove vai.
 Pessimo. Ma continuo imperterrita:
Là fuori le cose succedono
a quelli che
han piedi e cervello
come te.

E quando le cose cominciano ad accadere
non preoccuparti, vai
e anche tu, sulla tua strada,
prima o poi accadrai

OH SAI,
I POSTI DOVE ANDRAI!
..E qui la mia carriera di poetessa stava per sgretolarsi perché volevo fare rimare una cosa come 'Comincerai ad accadere pure tu' - che doveva essere al posto di 'prima o poi accadrai' - con quello che inizia con 'Non preoccuparti' e parliamone: Perù, Timbuctu e caucciù non si potevano sentire!
Fama! E sarai famoso proprio tu!
con tutti a far la fila per vederti alla tivù.

Tranne quando non lo faranno,
perché a volte non lo fanno.

Temo a volte capiterà
che da solo dovrai giocare,
giochi che non puoi vincere,
perché contro di te dovrai lottare.
Sto davvero rimando infiniti della prima coniugazione? Quanti di voi vogliono già farmi fuori a questo punto? *alza la mano per prima*
Vorrei consigliarvi di leggere l'intero poesia, ma se il vostro unico strumento per tradurre l'inglese è Google, allora è meglio non provarci. Il risultato sarebbe anche peggiore del mio! Il che non è dir poco! Concludo con gli ultimi tre versi e poi giuro vado a letto e non parlo più per le prossime 8-9 ore.
Fai passi studiati e con tatto
e ricorda che la vita altro non è che
d'Equilibrio, un Grande Atto.