Tuesday, 9 April 2013

Day #63

Claire has just left for Italy. 
We spent the afternoon in the City as she had some last souvenir shopping she had to do and met up with Yooni. She later came to our place to have dinner with us.
Fun Fact: first meal I had when I came to Brisbane was gnocchi with Napoli sauce. Guess what we had today for Claire's last? SAME THING! And it was totally a coincidence, it's not like we planned it.. we just decided to have what was left in the freezer. Spooky, ain't it?

Anyway everybody is leaving these days. Today Claire, yesterday Quasimodo - my little toe looks completely normal now.

Last thought of the day. I would have never thought I'd get along this well with Claire. I mean, we come from the same 17-thousand-people town, you'd think you were already getting on with everybody you were supposed to! I wonder whether I'd have more friends in my hometown if only I took care of getting to know them as well as I know Claire now. 
I don't think it was just camaraderie sprung from our situation, even though we probably never would have thought of being friends if we hadn't gotten to know each other in this situation. Whatever, it's late, bottom line: I'm glad I got to know her and no matter where we will be in the future, I guess I will always think of her as a good friend of mine.

Claire è appena partita per l'Italia.
Abbiamo passato il pomeriggio in città, dato che aveva gli ultimi souvenirs da comprare, e lì abbiamo incontrato Yooni, che è poi venuta a casa nostra per cena.
Una Cosa Interessante: il primo pasto che ho fatto quando sono arrivata a Brisbane è stato gnocchi al pomodoro. Indovinate cosa abbiamo mangiato stasera per l'ultimo di Claire? Giuro che è stata una coincidenza! Non siamo così strane da pianificare anche certe cose.. è che era l'ultima cosa di Claire rimasta in freezer! Assurdo!
Tutti se ne stanno andando in questi giorni. Oggi Claire, ieri Quasimodo - il mio mignolino è completamente normale ora.
Ultimo pensiero della giornata. Non avrei mai pensato di andare così d'accordo con Claire. Nel senso, provenendo entrambe dallo stesso paesino di 17 mila anime, uno penserebbe di andare già d'accordo con tutti quelli che gli sono affini! Mi chiedo se potrei avere più amici del mio paese se semplicemente mi impegnassi per conoscerli tanto quanto ho fatto lo scorso mese con la mia coinquilina.
Non credo che comunque la nostra simpatia reciproca derivi solo dal cameratismo che un po' sorge spontaneo in situazioni come la nostra, anche se probabilmente non ci sarebbe stata nessuna amicizia se non ci fossimo ritrovate in una situazione come la nostra. Ok, fa niente, è tardi e sto delirando, comunque il succo è: sono contenta di aver conosciuto Claire e credo che a prescindere di dove ci troveremo in futuro, penserò sempre a lei come una cara amica.