Friday, 26 July 2013

Day #171

Yesterday night at the Cloudland was alright. At first, Claire and I, we were wondering whether we should go out at all - we weren't really in the mood to party and all, but the introductory lesson they had this time was by far the best one out of the three we attended. The teacher took time to teach us the basics rather than create a simple coreography, so I'm proud to share with you that I finally know how to turn properly! Yay! I feel so accomplished ;)

Too bad the partners I danced with were expecting a little more than that: this guy tried to teach me new ways of spinning, tangling an untangling our arms, but I was hopeless. At the end of the song I thanked him and apologized for stepping on his foot. Then Claire came back from her spot on the floor and started speaking to me in Italian and it turned out that the guy I had just finished dancing with was Italian too!!! Mindblowing! I mean, I would have never guessed that! I have a confession to make: when Alessio told us he was Italian as well, I kind of rolled my eyes thinking he meant his great-great-grandfather had an uncle from Italy. I was wrong and we chatted a little after introductions. He said that no other state has better schools or better clubs for salsa and latino dance than Queensland, and that in between them all, the Cloudland is by far the best.

Well, the place is super pretty, all right!!!

Today I had a quiet day and tomorrow I'll sleep in as I start at 4pm at the restaurant and have the morning off.

Ieri sera al Cloudland è stato okay. All'inizio io e Claire abbiamo anche fatto un pensierino sul non andarci affatto - diciamo che non eravamo nello spirito adatto per far festa, però la lezione introduttiva a inizio serata è stata di gran lunga la migliore delle tre che ho seguito finora. L'insegnante ha deciso di insegnarci 5 passi base piuttosto che una piccola coreografia, e sono orgogliosa di annunciarvi che ho finalmente imparato a girare come si deve! Evviva! Mi sento realizzata ;)
Peccato che i partners con cui abbia ballato si aspettassero un po' più di abilità oltre le mie basi incerte: questo tizio ha cercato di insegnarmi dei giri diversi e come intricarsi e districarsi con giochi di braccia, ma io ero pessima. Alla fine della canzone l'ho ringraziato e mi sono scusata per avergli calpestato un piede. In quel momento Claire è tornata indietro dalla posizione che aveva preso sula pista per ballare e ha cominciato a parlarmi in Italiano. Mica si scopre che il tizio con cui avevo appena finito di ballare è Italiano pure lui!!! Parliamone, chi l'avrebbe mai detto?! Devo confessare che quando Alessio ci ha detto di essere Italiano, ho alzato gli occhi al cielo pensando intendesse che il suo bis-bis-nonno avesse uno zio dall'Italia. Mi sbagliavo e siamo rimasti in tre a chiacchierare per un po'. Ha detto che nessun posto è come il Queensland per scuole di latino e locali che fanno ballare latino, ha poi aggiunto che il Cloudland è il meglio del meglio. Bè, il posto è favoloso, sul serio!

Oggi è stata una giornata poco impegnativa e quieta, ma questo non mi impedisce di dormire fino a tardi domani mattina, dato che comunque devo essere al ristorante alle 4 del pomeriggio. Okay, ora vado a letto perché mi va insieme la vista e le palpebre mi si stanno chiudendo! A presto!